Ho i pidocchi aiuto: come li posso eliminare?

I pidocchi, piccoli e fastidiosi parassiti, possono aggredire i nostri capelli e cibarsi di sangue, attraverso il cuoio capelluto. La loro presenza non dipende dalla scarsa igiene, ma da epidemie, che nella maggior parte dei casi si diffondono nelle scuole o nei centri sportivi.

Capelli-pidocchi

Se hai un problema del genere, o è il tuo bimbo ad aver preso i pidocchi, non disperare.

Ci sono dei metodi efficaci per eliminarli. Scopriamoli insieme.

Ho i pidocchi! Ecco la guida su come eliminare i pidocchi dalla testa:

Munisciti di pettinino
Infallibile, il pettinino a denti fitti è il metodo più efficace e sicuro per stanare i fastidiosi insetti. Prima di passarlo sui capelli, dalla radice alle punte, inumidiscili e applica un balsamo liquido. Usalo sulle ciocche ogni 48 ore, per almeno 10 giorni.

I prodotti sono utili?
In commercio ci sono numerosi shampoo, schiume e creme anti-pidocchi. In genere, sarebbe meglio evitare di usarli, soprattutto sul cuoio capelluto di un bambino.

I meno tossici, a base di permetrina, sembrano essere troppo leggeri per i piccoli nemici, divenuti ormai molto resistenti. I più efficaci – contenenti malathion – sono aggressivi anche su cute e capelli.

Quando qualcuno esclama: “Ho i pidocchi“, ti consigliamo di consultare un dermatologo.

Ho i pidocchi: ecco alcuni falsi miti

Esistono delle false credenze anche riguardo alla questione dei pidocchi. Fra le tante, ad esempio, quella che causino l’anemia. I parassiti si nutrono di sangue attraverso la cute, ma la quantità è così esigua che non provocano alcun danno alla salute.

Altro falso mito: il phon caldo uccide le uova. In realtà, l’aria calda non riesce a distruggerne il guscio, molto resistente. Infine, qualcuno potrebbe dirti che i pidocchi trasmettono malattie infettive.

È solo allarmismo! Gli odiosi insetti non sono in grado di passare alcun agente infettivo.

Speriamo che dopo la lettura di questo articolo, esclamare ho i pidocchi, non sia più un problema!