puliza del viso fai da te

 

Fare la pulizia del viso in casa è uno di quei rituali fondamentali per la nostra bellezza e il nostro benessere: il giorno prima di un evento tantissime di noi provvedono alla cura e all’idratazione della pelle del viso, in modo che risulti luminoso e giovane. In realtà questa beauty routine andrebbe seguita in modo continuo, non solo per occasioni particolari: ogni 15 giorni è la frequenza ottimale, in modo da riequilibrare e idratare la pelle che ogni giorno è soggetta a smog e stress e va quindi depurata periodicamente.
Per avere ottimi risultati non è necessario recarsi da un’estetista, è un trattamento che si può fare tranquillamente da sé in casa: basta scegliere ottimi prodotti per essere sicuri di trattare bene la propria pelle oppure, perché no, addirittura produrli in casa, seguendo le ricette «della nonna», sempre efficaci.

Seguendo questa mini-guida vedrai che anche per te la pulizia del viso diventerà molto semplice, ma soprattutto otterrai risultati inaspettati e un viso degno di una diva del cinema!

maschera viso per la pulizia fai da te

Pulizia del viso fai da te: i passaggi da seguire

Preparare il viso alla pulizia è fondamentale e il segreto è uno solo: il vapore. Dobbiamo infatti preparaci a passare almeno 10-15 minuti a fare i classici fumenti (anche con bicarbonato), niente di più semplice: bisogna far bollire un pentolino con dell’acqua e poi respirarne gli effluvi, se ci si incappuccia con un asciugamano ancora meglio, in modo da non disperdere il vapore.
La versione «classica» prevede semplicemente dell’acqua senza aggiunte, ma ci sono alcuni accorgimenti per pelli particolarmente grasse o per creare un momento di benessere totale con l’aromaterapia: nel primo caso aggiungete all’acqua calda dei rami di rosmarino, nel secondo è perfetta la lavanda con il suo profumo intenso; in entrambi i casi, una volta finito, sciacquate sempre il viso per eliminare i residui.

Rimuovi la pelle morta con lo scrub viso fatto in casa

Il secondo step è lo scrub, cioè è arrivato il momento di esfoliare la pelle del nostro viso: è solo così che riusciamo a eliminare tutte le cellule morte e le particelle di smog che spengono il nostro incarnato e favoriscono la formazione di punti neri e brufoli, ma – attenzione! – è bene non utilizzatelo se la vostra pelle è acneica o irritata, perché quando «il danno» è già stato fatto, si rischia solo di peggiorare la situazione infiammandolo ulteriormente.

In generale tutti gli scrub sono fatti così: racchiudono delle microsfere che, quando lo si applica, sfregano dolcemente la pelle per eliminare le particelle dannose; con lo stesso fine dobbiamo procedere se vogliamo crearli noi in casa. Per le pelli normali possiamo utilizzare zucchero, miele e zucchero per creare impasti granulosi, se invece hai una pelle sensibile utilizza bicarbonato con poca acqua e miele.

Se però non sei particolarmente abile o queste misture non ti sembrano il meglio per la tua pelle dirigiti senza dubbio su prodotti professionali: sono già dosati, così non c’è rischio di creare pastoni troppo (o troppo poco) granulosi e sono testati, in modo da garantirti sicurezza.
Una volta individuato lo scrub perfetto per te procedi così: applica una noce generosa di prodotto sul tuo viso massaggiando la pelle con movimenti circolari delicati e risciacqua poi con acqua tiepida.

Scopri qual è lo scrub migliore per te!

Applica una maschera per purificare la pelle

La maschera per il viso è la regina della pulizia del viso ed è da scegliere facendo ben attenzione alla nostra pelle: combattere le infiammazioni è ben diverso che fare la pulizia del viso per eliminare i punti neri.
Distinguile così:

  • Una maschera idratante è perfetta per una pelle secca, contiene di solito olio di avocado che è molto nutriente
  • Le pelli miste o grasse vogliono maschere purificanti, ottimi ingredienti sono l’argilla, il miele e la cannella
  • Per pelli infiammate scegli maschere lenitive che contengano lo yogurt o il miele

Insomma, soprattutto per quanto riguarda la maschera, rispetta la tua pelle e nutrila con i prodotti giusti, ma anche con i tempi giusti: insistere con maschere purificanti potrebbe essere solo controproducente.

Per chi ha la pelle grassa, la pulizia del viso fai da te non prevede l’applicazione di una maschera tutte le settimane perché porterebbe a una superproduzione di sebo da parte del tuo organismo. Una buona tempistica è allora ogni 15 giorni: potrai godere della sensazione di una pelle levigata senza effetti collaterali.

 

Ultimo step: idrata la tua pelle

Dopo aver rimosso la maschera si passa a riequilibrare la texture della pelle: se avete usato una maschera idratante basta un tonico, altrimenti è bene applicare subito dopo una crema idratante – anche questa scelta in base alle tue esigenze – e una crema specifica per il contorno occhi.
Per stendere la crema l’ideale è bene massaggiare il viso con movimenti circolari, che favoriscono la circolazione a livello capillare: et voilat, allo specchio vedrai una pelle luminosa, magari ancora arrossata dal trattamento, ma sicuramente morbida e vellutata al tatto, finalmente priva di tutte le impurità.

Maschera, tonico, crema idratante: non sai quale scegliere?
Dai un’occhiata ai nostri prodotti