Scrub gambe come in una Spa

Quante volte ti è capitato di fare la ceretta e poi ritrovarti con dei fastidiosi puntini rossi su tutta la gamba? Se non addirittura con antiestetici brufoletti causati da peli incarniti… Ma non temere, per far sì che le tue gambe appaiano levigate e morbide al tatto un modo c’è ed è davvero semplice: lo scrub.

To scrub è un verbo inglese che significa sfregare, strofinare: quello che faremo infatti non è nient’altro che sfregare – appunto – le nostre gambe con un prodotto apposito per eliminare le cellule morte della pelle. Esfoliare la pelle è una pratica molto importante, perché rimuovendo le cellule morte dallo strato epidermico superficiale si favorisce il rinnovamento cellulare, nonché la produzione di collagene ed elastina: insomma lo scrub aiuta a mantenere la pelle giovane. L’effetto riguarda anche il breve periodo, perché subito dopo lo scrub la pelle sarà più luminosa, dato che insieme alle cellule morte avremo eliminato anche i depositi dello smog che ingrigiscono la pelle.

Altri risultati che si possono ottenere con lo scrub sono quelli di ridurre le macchie della pelle, levigare le smagliature e aiutare a combattere la secchezza cutanea: insomma lo scrub è una pratica fondamentale.

Scrub gambe come in una Spa

Quando e come fare lo scrub

Il momento migliore per fare questo trattamento è subito dopo il bagno o la doccia: la pelle è molto idratata e ancora umida, cosa che renderà lo scrub non troppo aggressivo; si può fare un primo passaggio direttamente sotto l’acqua utilizzando un guanto di crine, che inizia a esfoliare la pelle, per poi passare ai prodotti appositi.

Come per tutte le beauty routine l’importante è essere costanti senza esagerare: in media la pelle andrebbe esfoliata una volta a settimana, ma se avete la cute sensibile meglio procedere una volta ogni due; se poi avete qualche abrasione o irritazione è bene evitare del tutto finché la pelle non è guarita.

Durante l’estate il consiglio è quello di esfoliare la pelle alla sera, per evitare che la cute, più delicata e sensibile, sia esposta ai raggi del sole. Se si vuole mantenere l’abbronzatura più a lungo lo scrub è una delle pratiche imprescindibili, al contrario di quanto verrebbe spontaneo pensare: è vero che togliendo lo strato superficiale del derma eliminiamo le cellule più “abbronzate”, ma a settembre, se non abbiamo mai fatto questo lavoro, con le prime docce verrà via tutta l’abbronzatura molto velocemente.

Passiamo al come applicare in modo corretto il prodotto: sempre ricordando di mantenere bagnata la pelle, lo scrub si fa massaggiarlo delicatamente le zone interessate con movimenti circolari insistendo magari dove la pelle è più secca, cioè talloni e ginocchia, o dove c’è maggior accumulo di pelle morta, come i piedi. Saranno le microsfere contenute nel prodotto a fare l’azione meccanica di sfregamento per noi, non c’è bisogno di insistere, anzi: grattare troppo forzatamente potrebbe irritare la pelle. Per concludere il trattamento poi la cosa migliore è nutrire la pelle con una crema idratante perché lo strato di pelle ora esposto è nuovo e più sensibile.

Quale scrub è il migliore per noi

A ogni tipo di pelle il suo scrub. L’ideale è scegliere un prodotto che sia adatto alle nostre esigenze, che rispetti la pelle senza aggredirla.
Pensando alle varie tipologie distinguiamo:

  • Gambe che presentano ritenzione idrica o cellulite: scegliere uno scrub a base di caffeina, che favorisce l’assorbimento degli accumuli di cellulite e previene la formazione di vene varicose
  • Gambe dalla pelle opaca e invecchiata: è perfetto l’olio di cocco combinato allo zucchero, perché rivitalizza la pelle in modo naturale, grazie all’apporto di grassi saturi che hanno un profondo potere idratante
  • Gambe stanche e gonfie o con puntini rossi: una buona idea è scegliere preparazioni a base di rosmarino e basilico che hanno proprietà sorprendenti per la circolazione sanguigna e il rassodamento della pelle

Lo scrub insomma è una delle pratiche fondamentali per la nostra bellezza e il nostro benessere. Serve per idratare al meglio la pelle, per liberarla dalle impurità che si accumulano nella vita di tutti i giorni; ci permette di ottenere una depilazione perfetta libera da postumi fastidiosi, di sfoggiare più a lungo un’abbronzatura omogenea.

È anche uno dei modi migliori per prenderci cura di noi stesse, di coccolarci e sentirci belle: senza bisogno di spendere un capitale possiamo creare la nostra routine di bellezza settimanale, la base di ogni altro trattamento.

Scopri i nostri prodotti per lo scrub: trova il migliore per le tue esigenze